12° anniversario della morte di don Giussani e 35° del riconoscimento pontificio della Fraternità di CL Messe in Italia e nel mondo - Comunicati stampa

12° anniversario della morte di don Giussani e 35° del riconoscimento pontificio della Fraternità di CL Messe in Italia e nel mondo

Ufficio Stampa di CL Comunicato Stampa

21/02/2017

In occasione del 12° anniversario della morte del Servo di Dio don Luigi Giussani (22 febbraio 2005) e del 35° del riconoscimento pontificio della Fraternità di Comunione e Liberazione (11 febbraio 1982), si stanno celebrando Messe in Italia e nel mondo, presiedute da cardinali e vescovi. Questa è l’intenzione delle Messe:
«Chiediamo a Dio la grazia di seguire senza riserve l’invito di Papa Francesco a mendicare e imparare la vera povertà che “descrive ciò che abbiamo nel cuore veramente: il bisogno di Lui”, per vivere la vita sempre come un inizio coraggioso rivolto al domani».

Oltre alla frase citata nell’intenzione di preghiera, nella lettera inviata a don Julián Carrón (presidente della Fraternità di CL) Papa Francesco ha scritto anche: «In un mondo lacerato dalla logica del profitto che produce nuove povertà e genera la cultura dello scarto, non desisto dall’invocare la grazia di una Chiesa povera e per i poveri. Non è un programma liberale, ma un programma radicale perché significa un ritorno alle radici. Il riandare alle origini non è ripiegamento sul passato ma è forza per un inizio coraggioso rivolto al domani. È la rivoluzione della tenerezza e dell’amore. Per questo chiedo anche a voi di unire gli intenti verso questo obiettivo. Vi auguro di lavorare con serenità e con frutto, e di testimoniare con coraggio l’autenticità della vita cristiana» (30 novembre 2016).
Inviando la lettera a tutti gli aderenti a CL, don Carrón ha scritto: «Dio non finisce mai di stupirci. Come non essere colpiti e grati per questo regalo inaspettato di un padre, che si prende così a cuore il destino dei suoi figli!».

L’elenco aggiornato delle celebrazioni è su www.clonline.org. Eccone alcune:

Milano, card. Angelo Scola, 28 feb.; Roma, mons. Nunzio Galantino, 3 mar.; Genova, card. Angelo Bagnasco, 28 feb.; Bologna, mons. Matteo Zuppi, 21 feb.; Perugia, card. Gualtiero Bassetti, 22 feb.; Ancona, card. Edoardo Menichelli, 20 feb.; Palermo, mons. Corrado Lorefice, 14 feb.; New York, card. Timothy Dolan, 5 mar.; Madrid, mons. Carlos O. Sierra, 21 feb.; Buenos Aires, mons. Enrique E. Segui, 17 feb.; Pretoria, mons. Peter Wells, 25 feb.; San Paolo, card. Odilo Scherer, 23 feb.; Lisbona, card. Manuel Clemente, 15 feb.; Firenze, card. Giuseppe Betori, 25 feb.; Londra, mons. John Wilson, 21 feb.; Vilnius, mons. Gintaras Grusas, 17 feb.; Vienna, card. Christoph Schönborn., 15 feb.; Porto Rico, mons. Roberto G. Nieves, 3 mar.; Rio de Janeiro, card. Orani Joao Tempesta, 22 feb.; Montreal, mons. Christian Lépine, 20 feb.; Desio, mons. Paolo Martinelli, 13 feb.; Caracas, mons. Ovidio P. Morales, 12 feb.; Dublino, mons. Diarmuid Martin, 28 feb.; Santa Fe, mons. José M. Arancedo, 23 feb.; Lima, mons. Adriano T. Travaglia, 22 feb.; Nairobi, card. John Njue, 26 feb.

l’ufficio stampa di CL
Milano, 17 febbraio 2017.

Disponibile in formato PDF:

© Fraternità di Comunione e Liberazione. CF 97038000580 / Webmaster / Note legali / Credits