Incontri - 2021 - Pagina 2

Jesús Carrasco.

Jesús Carrasco. La crepa e la luce

Incontri

Seconda tappa del ciclo di interviste di Tracce al Meeting di Rimini. Il video del dialogo tra Fernando de Haro e lo scrittore spagnolo

Edith Bruck

Edith Bruck. La crepa e la luce

Incontri

Il primo appuntamento del ciclo di video-interviste realizzate da Tracce per il Meeting 2021. Dialogo con la scrittrice ungherese sopravvissuta all'Olocausto

LA CREPA E LA LUCE. INTERVISTA AD EDITH BRUCK (31:13)
Damir Muhetdinov (Foto Olga Khroul)

Verso il Meeting 2021. Figli tutti

IncontriGiovanna Parravicini

L’imam Damir Muhetdinov sarà ospite al Meeting il 22 agosto. Qui l'intervista sulla scelta della comunità musulmana in Russia di tradurre l’ultima enciclica di Francesco. «Occorrono testimonianze vive» (da "Tracce", febbraio 2021)

Damir Muhetdinov con l'arcivescovo della Madre di Dio a Mosca, monsignor Paolo Pezzi (Foto Olga Khroul)
Giovanni Stanghellini

Giovanni Stanghellini. Imparare ad imparare

IncontriPaola Bergamini

Nel ritorno alla “normalità”, ci si butta nel presente. Che è come la schiuma del mare, oppure è «presenza». Su Tracce di luglio-agosto parla lo psichiatra toscano

Foto Leonora Giovanazzi
Uwineza Ruanda

Marcel Uwineza. L’impossibile libertà

IncontriLuca Fiore

A 14 anni perse genitori e fratelli nel genocidio. Il gesuita ruandese si è trovato faccia a faccia con l’uomo che li uccise. E che chiedeva di essere perdonato. «Ho smesso di essere prigioniero». Da Tracce di giugno

Vittoria Maioli Sanese (©Archivio Meeting)

Vittoria Maioli Sanese. Lo sguardo dell'altro

IncontriPaola Ronconi

Un’idea di famiglia ormai deformata. Dove l’esistenza deve coincidere con ciò che sentiamo e sappiamo. Ma oggi siamo costretti «a ridirci cosa significa essere padri e madri, marito e moglie, cos’è la morte, l’amicizia». Da Tracce di Maggio

(© Alberto Ricci)
Susanna Tamaro (foto Leonardo Cendamo/Getty Images)

Susanna Tamaro. L'improvviso vedersi

IncontriSilvia Guidi

«Non accettiamo più la rischiosa complessità dell’umano». Il disagio diffuso, il bisogno di uno sguardo, la responsabilità degli adulti. Su Tracce di marzo, la scrittrice si confronta con l’emergenza educativa di oggi

Foto Roberto Masi
Rosetta Brambilla nella favela (da amicidirosetta.org)

L'alluvione e la speranza di Rosetta

IncontriDavide Perillo

Da giorni è in prima linea nel ricostruire una delle opere educative nate intorno a lei in 50 anni di presenza in Brasile e spazzata dal fango. Oggi racconta quello che con la sua gente sta vivendo: «Un’occasione grande di toccare con mano il Signore»

Adrien Candiard

Adrien Candiard. Il conto è sempre aperto

IncontriAlessandro Banfi

Non è la fiducia in “speranze collettive” e universali. La fraternità è un’esperienza concreta, quotidiana. Il domenicano in Egitto si confronta con l’enciclica "Fratelli tutti". Da Tracce di febbraio

Una scena di ''Pierre e Mohammed'', lo spettacolo firmato da Adrien Candiard
Eugenio Corti (21 gennaio 1921 - 4 febbraio 2014)

Eugenio Corti. Quel male che c'è in noi

IncontriStefano Filippi

Pochi giorni dopo il blitz americano che uccise Bin Laden, "Tracce" intervistò lo scrittore brianzolo. Nel centenario della nascita, ecco quel dialogo in cui parlava della storia umana, della giustizia e di una speranza che attraversa i secoli

L'autore de ''Il cavallo rosso'' in Russia nel 1942 (foto eugeniocorti.net)