È uscita la nuova App di Tracce, disponibile per iOS e Android
Ora anche per Android

Una nuova App per Tracce

Chi ha un abbonamento "digitale" o "sostenitore" oggi può sfogliare il giornale appena uscito su tablet e smartphone
Il nuovo Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, al suo ingresso in Diocesi.
Chiesa

L'ingresso di Delpini a Milano

In Duomo, la celebrazione con il nuovo Arcivescovo della Diocesi ambrosiana. Più di seimila persone hanno accolto "don Mario". «Non disperate dei giovani e della società, Dio ama ciascuno e lo rende capace di amare» (da chiesadimilano.it)

«Non disperate dell’umanità, dei giovani di oggi, della società così come è adesso e del suo futuro: Dio continua ad attrarre con il suo amore e a seminare in ogni uomo e in ogni donna la vocazione ad amare, a partecipare della gloria di Dio. Ecco, il mio...

Il voto per l'indipendenza della Catalogna è previsto per l'1 ottobre

Catalogna. Il documento della comunità di CL

Il clima è teso. Le posizioni inconciliabili. Il referendum per l'indipendenza sta aprendo una ferita profonda. Gli amici catalani hanno scritto un volantino, intitolato: "Cosa permette una costruzione comune?"
I giessini riminesi in gita.
Lettere

#VACANZECL - Gli ultimi a partire

Dopo il lavoro e il Meeting, cinque giorni a San Martino di Castrozza per i ragazzi di Gs di Rimini. Le testimonianze, i giochi tra l'Innominato e il Santo Bevitore. E basta il verso di una canzone per cambiare una giornata...

Sulla Riviera romagnola, si sa, l’estate significa anche lavoro e allora la vacanza di GS l’abbiamo fatta in settembre, poco prima di tornare a scuola. Dopo un’estate molto intensa, siamo tornati a trovare gli amici terremotati di Sarnano e molti di noi h...

Bernardo Daddi, Predella con la storia della Sacra Cintola (1337-1338). Particolare
Cultura

Quella stoffa che cinse Maria

La reliquia della Cintola venerata nella Cattedrale di Prato. È simbolo dell'incarnazione e del Mistero della salvezza, ma anche di coesione sociale. Una mostra, fino a gennaio, ci racconta di una tradizione che ha attraversato i secoli

È una fettuccia di stoffa lunga poco più di 80 centimetri. Tessuta in lana finissima con pelo di capra o forse di cammello. Di un verde, intenso un tempo, che oggi tende al bruno, anche perché ai tempi venne cosparso di polvere d’oro. Viene custodita con ...