Lettere

Lettere - 2019

Vacanza maturandi. «Che cosa c'è dietro?»

Lettere

Una convivenza in vista dell'esame di maturità. La maggioranza dei ragazzi non è di GS. Lo studio, i canti, i giochi. Un universitario racconta che cosa succede quando si parte dalla stima del desiderio dei ragazzi

«Voglio che tu venga qui per me»

Lettere

Alessandra fa caritativa da dieci anni portando il pacco alimentare a una signora. Un legame profondo, messo alla prova dal trasferimento di Alessandra, che non vuole abbandonarla e le presenta una amica: «Ecco, mi hai portato la sostituta?»...

Macerata-Loreto. Oltre ogni misura

Lettere

Un ginocchio infortunato: impossibile, per la prima volta dopo vent'anni, partecipare al pellegrinaggio. Oppure si può farlo in modo diverso. E accorgersi, nella fragilità, della «tenerezza sconfinata della Madonna che mi accoglieva a casa sua»

Centuripe (Enna)

Cavalieri Sicilia. Una vita "wow" o una vita "boh"?

Lettere

Duecentoquaranta ragazzi delle medie a Centuripe da tutta l'isola, per una giornata tra dialoghi, lasagne e caccia al tesoro. Ma soprattutto per mettere a tema una domanda: «Come si fa a vivere?»

L'accoglienza dei Cavalieri centuripini

Lisbona. Le lacrime della dottoressa

Lettere

Una crisi respiratoria della mamma con gravi problemi di salute, l'ambulanza che arriva. Ma i soccorritori, di fronte a come la famiglia sta con la donna, suggeriscono di non farla ricoverare: «Sta meglio con voi»

Il "Meet the Meeting", il 1° giugno in quaranta piazze italiane

Milano. «Preferita, raccontando il Meeting»

Lettere

Un sabato pomeriggio tra le vie della città per presentare la settimana riminese. Partendo dal proprio desiderio e dalla «storia che mi ha presa». Che è per tutti, anche per quella signora uscita brontolando dalla metropolitana...

Il Pellegrinaggio Macerata-Loreto 2019

Macerata-Loreto. Una roccia per il mondo

Lettere

Quarantuno. Sono tante le edizioni del pellegrinaggio notturno tra le due città marchigiane che nel weekend ha coinvolto centomila persone. L'attesa, le parole del Papa, il cammino. E la scoperta, passo dopo passo, di un compito che comincia

La telefonata di papa Francesco.
Le montagne sopra Lamon (Belluno)

Vacanze. «Io vado dove mi aspettano»

Lettere

I figli, il lavoro, i soldi. Spesso bisogna tentare di far quadrare i vari pezzi della vita. Così Consuelo e il marito pensano sia il caso di saltare i giorni in montagna con gli amici di CL. Ma c'è qualcun altro che ha da dire la sua...

Un gruppo di volontari per la visita del Papa a Bucarest

Bucarest. «Con Francesco per "rischiare" di diventare liberi»

Lettere

Ioana è una delle volontarie per la visita apostolica in Romania. Per tutto il tempo deve stare ferma davanti a un hotel. Il Papa lo guarda solo da un mega schermo. Eppure, anche così, la sua presenza fa "da ponte" tra lei e chi sembra lontano...

Papa Francesco accolto in Romania

Il Papa in Romania. Il silenzio in cui nasce una storia

Lettere

Dall'Italia a Bucarest, nei giorni della visita di Francesco, tappa per tappa. Con gli amici attraverso la televisione. E poi in piazza, con il «popolo della speranza», migliaia di persone che attendono solo «di essere guardate»

Europee. «Per il futuro di mia figlia»

Lettere

Un anno di cambiamenti. E di fatiche. Tra il matrimonio, la caritativa, la gravidanza... Ma c'è anche la porta di casa che si apre per accogliere i ragazzini di un quartiere "difficile". «È politica, questa. E ha a che fare con la bimba che aspetto»

Europee. «Il loro cuore è cambiato»

Lettere

Maurizio portava il pacco di generi alimentari a una famiglia bisognosa che poi si è trasferita. Il rapporto continua. E quando lui chiede una mano per il trasloco di un magazzino... «Sì, per tutto quello che è stato donato a noi»

Europee. «Lì qualcuno ha risposto al mio bisogno»

Lettere

Tre giorni di convivenza per un centinaio di persone legate a un Banco di Solidarietà in Brianza, tra volontari e famiglie aiutate. Storie che si incrociano, come quella di Angelo e Carmen, e del loro scetticismo spazzato via da un fatto...

Europee. Messina, i custodi e la sartoria

Lettere

La legge sul Reddito di cittadinanza, una proposta al Comune e il laboratorio per le donne in difficoltà... Se le domande del volantino di CL sulle elezioni diventano «un'occasione in più per godersi la vita»

Europee. I denti bianchi di Harouna

Lettere

L'accoglienza di un rifugiato africano e la serie di incontri e amicizie che ne nasce. Fatti, avvenimenti che non nascono da progetti, ma che cambiano la vita in famiglia. E non solo...

L'incontro sul volantino di CL ad Ancona

Europee. La spinta fondamentale della politica

Lettere

Ad Ancona, Riccardo, quarta superiore, viene invitato a un incontro organizzato dai ragazzi di Gs sul volantino di CL. Dopo la serata, ha scritto questo articolo per i compagni. Lui che non voleva neppure votare...

Europee. Cosa fa vibrare il cuore di tutti?

Lettere

Una sfida sul lavoro, già fallita in passato e che ritorna. «Ma è il mio momento, perché è possibile ricominciare dal piccolo pezzo di realtà in cui siamo stati messi». Anche avendo a che fare con tasse e tributi...

Europee. Una realtà che trasforma il mondo

Lettere

Assumere un ragazzo uscito da una comunità di recupero, mostrando anche che esiste un modo diverso di stare sul mercato. «Tutto per un incontro che ti cambia, fino a incidere nella società»

Europee. La sfida dei soldi spariti

Lettere

Per un anno, Chiara segue un bambino aiutandolo nei compiti. Nasce anche un rapporto con la mamma, che però, l'ultimo giorno, le svuota il portafoglio. L'alternativa è tra bollarla come ladra e lasciar perdere, oppure sfidarla...

Europee. Una comunione che cambia lo sguardo

Lettere

Candidato alle comunali e con un amico in una lista avversaria. Si può comunque lavorare insieme per il bene comune? Da cosa si può partire «per testimoniare Cristo vivo e operante anche nella società»?

Europee. Il bene comune nella stanza in pediatria

Lettere

Una bambina disabile di pochi mesi ricoverata e un gruppo di famiglie che si organizza per assisterla in ospedale. Generando ammirazione e domande in chi vede ciò che accade. «Non è forse un gesto politico?»