#Coronavirus

«Così il mio "sì" salva il mondo»

Lettere

Un lockdown cominciato ben prima dell'epidemia di Coronavirus, con il cambio di lavoro e tante domande esplose davanti alla fatica. Eppure, si può vivere «una pace», come racconta Barbara dalla Nigeria

Il monastero della Cascinazza

Un «eccomi» continuo

IncontriPaola Ronconi

Il valore dell’istante. E la collaborazione al bene del mondo. Padre Sergio Massalongo, priore del monastero della Cascinazza, racconta su Tracce di maggio, perché «il nostro sì a Cristo è già il contributo alla salvezza di ogni uomo oggi»

Giacomo Poretti (foto Serena Serrani).

Poretti: «Impariamo ad accettare l'imprevisto»

IncontriPaolo Perego

Si è ammalato e ha provato su di sé la paura e l'incertezza. Il famoso attore racconta il suo percorso personale e si confronta con le sfide dell'ebook "Il risveglio dell'umano". La fede? «Va riconquistata ogni giorno. È un esperimento d'amore»

Opere amiche

AttualitàMonica Poletto e Stefano Gheno

Dalle favelas brasiliane alle villas argentine, il contagio esplode tra gli ultimi. Dove la paura della fame è più grande di quella del virus. Su Tracce di maggio, le voci di alcune ong sudamericane e dell'amicizia operativa con realtà italiane

Il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna

Fuori dal torpore. Il dialogo tra Zuppi e Carrón

AttualitàStefano Filippi

Nell'incontro sui temi della pandemia, l'Arcivescovo di Bologna ha raccontato di sé e di come ha vissuto l'emergenza sanitaria. Un dialogo a due voci - diverse e consonanti - in compagnia dell'Abbé Pierre, Paul Claudel e Etty Hillesum

Maturandi. Il virus e un mondo di opportunità

ScuolaTommaso Teggia

Un altro appuntamento verso la maturità per gli studenti di tutta Italia, organizzato dalla Associazione Italiana Centri culturali. Protagonista di un dialogo sul Coronavirus tutt'altro che per addetti ai lavori, la virologa Ilaria Capua

Il video del dialogo di Ilaria Capua con i maturandi

Lo spiraglio che prende tutto

AttualitàDavide Perillo

La paralisi iniziale per il lockdown. E poi l'esplodere di rapporti, scoperte, novità… Su "Tracce" di maggio, dalla Bergamasca alla Sicilia, un Giro d’Italia tra i Banchi di Solidarietà. E in un’esperienza che, mentre il bisogno dilaga, diventa più solida

Maurizio Maggiani (Foto: Valerio Pennicino/Gettry Images)

Maurizio Maggiani, Il cambio della vita

IncontriAlessandra Stoppa

Il farsi domande come «bene primario» in un tempo inaudito e drammatico. Ora che la realtà ha fatto irruzione, dopo un’epoca in cui sembrava non ci potesse essere né “di più” né “di meglio”, siamo su un crinale. L'intervista da Tracce di maggio

Il Coronavirus e «la fragranza dell'avvenimento»

AttualitàMaurizio Vitali

La pandemia e la coscienza di sé. Il dialogo, organizzato dalla Bicocca di Milano, tra gli psicoterapeuti Fabrizio Asioli e Giovanni Stanghellini e Julián Carrón. Tre modi diversi, ma consonanti, per descrivere ciò che ci sta accadendo

Quel che riempie i magazzini

Lettere

Durante la pandemia, la richiesta è aumentata del 30 per cento. Ma, a Roma, le donazioni straordinarie al Banco Alimentare del Lazio non sono mancate. Come quella del comico Maurizio Battista e dei suoi amici de "Il colibrì"

Julián Carrón, "Il risveglio dell'umano" (Bur)

La presentazione de "Il risveglio dell'umano"

Attualità

Guadalupe Arbona Abascal, Adolfo Ceretti e Antonio Polito hanno presentato con Julián Carrón l'ebook sui temi del Coronavirus. Riguarda il video dell'incontro

La presentazione de ''Il Risveglio dell'umano'' (1:28:03)
Julián Carrón (Foto: Lupe de la Vallina)

Carrón: «Non disertiamo l'impatto con la realtà»

AttualitàSimone Baroncia

Come si vince la paura? Quale contributo possono dare i cristiani? Che sfida lancia il tempo della pandemia alla fede? Il presidente della Fraternità discute i temi dell'eBook "Il risveglio dell'umano" con korazym.org. Leggi l'intervista

La skyline di New York

Anne Snyder: «Siamo in una grande sala parto»

IncontriLuca Fiore

È direttore del magazine culturale "Comment" e attenta osservatrice della società americana. Dal suo "rifugio" nel Maryland dice: «Niente ci aveva preparati a questo terremoto di incertezza. Ora accettiamo la chiamata al cambiamento»

Anne Snyder, direttore di ''Comment''

L'esigenza di aiutare e la certezza che sostiene la vita

Lettere

Un gruppo di amici legati a un Centro culturale decide di sostenere economicamente chi, sul territorio, si spende per l'emergenza Covid-19. Poi, qualcuno rilancia la provocazione di Carrón sulla natura del Fondo comune. E la prospettiva cambia

Gennaro Ferrara e Roberto Fontolan

CL ai tempi del Covid. Il video su Tv2000

AttualitàLuca Fiore

Il 5 maggio la trasmissione "Rete di speranza" ha raccontato come la pandemia ha sollecitato la creatività delle comunità del movimento. «Vedo una Chiesa tutt'altro che depressa», dice il conduttore Gennaro Ferrara. Riguarda il video della puntata

Rete di speranza, 5 maggio 2020 (14:54)
Monsignor Mario Delpini in collegamento con "Suonate le campane"

Una campana perché Dio entri nelle case

AttualitàPaola Ronconi

Per tutto il lockdown, "Suonate le campane" ha proposto due video-appuntamenti quotidiani. Ospite della centesima puntata, l'Arcivescovo di Milano Delpini esorta, in questo mese di maggio, a stare con Maria. E proprio lui due mesi fa...

Fare cultura, per non «evitare la vertigine»

CulturaLetizia Bardazzi

Dopo lo stop delle iniziative in presenza, l'attività dei Centri culturali dell'Aic è ripartita online. Da Bolzano a Palermo, da Forlì a Cremona. Nel tentativo di non lasciar cadere le provocazioni della quarantena. Ecco che cosa sta succendo

Rimini, gli Esercizi 2019

«Il silenzio? Mi aiuta a guardare attorno a me»

Lettere

Gli Esercizi spirituali non si sono potuti fare. Rosalba decide di versare al Fondo comune la stessa cifra che avrebbe speso per l'iscrizione. Perché? «Seguendo il movimento, anche in questo periodo, ci accorgiamo ogni giorno di ciò che stiamo vivendo»

In cucina nella casa famiglia "Tina Lesma" di Bresso

In quarantena sorpresi dal centuplo

ItaliaPaola Bergamini

A Bresso il virus arriva anche dentro la casa famiglia "Tina Lesma". Dieci ospiti con disabilità mentali non gravi. La paura dell'inizio e la fatica a spiegare che cosa sta accadendo. «Ma la prova non ha oscurato il bene che riceviamo»