Lettere - 2019 - Pagina 2

Treviglio

#giornatatracce. «Tutt'altro che acquisito»

Lettere

Sfogliare "Tracce" in attesa di un controllo medico e commuoversi per un articolo. Tanto da proporlo a tutti gli amici, invitandoli a fare la vendita pubblica del giornale. Il racconto di Luisella

I canti alla giornata di inizio di CL

Milano. Margarita e il dono dei canti

Lettere

Invitata alla Giornata di inizio anno, è rimasta colpita da alcune canzoni. Ne parla con qualche amico e, da lì, nasce una serata interculturale. Ecco cosa può accadere quando la domanda di uno diventa un regalo per tutti...

Inveruno

#giornatatracce. Il tesoro che qualcuno aspetta

Lettere

Il disagio di fronte all’ennesimo gesto “da fare”. E il desiderio che sia un'occasione “da vivere”. Poi, quella nonna, fuori dalla chiesa che spazza via ogni obiezione... Un altro racconto legato alla vendita speciale della rivista di ottobre

Il Santuario di Oropa

«Un luogo in cui Gesù si prende cura di me»

Lettere

Un weekend di convivenza al Santuario di Oropa, nel Biellese, per un gruppo di amici. C'è anche Mattia, che ci arriva affaticato per alcune vicende familiari e di lavoro. Eppure, basta poco perché «il Mistero torni a bussare alla tua porta»...

L'Angelus nella nebbia davanti al Santuario
La #giornatatracce nell'Auditorium San Francesco a Chiavari

#giornatatracce. «Cosa basta per godersi la vita?»

Lettere

Un'idea diversa dal solito. Non un banchetto, ma un incontro pubblico in città per presentare il contenuti della rivista di ottobre, attraverso dialoghi e interviste con i protagonisti. Ecco cosa è successo a Chiavari

I giardini "Montanelli" in via Palestro a Milano

#giornatatracce. «Alla prova dell'esperienza»

Lettere

La ragazzina che frequenta alcune sette, l'ortodosso che scopre una prospettiva nuova e un anziano chiuso e cinico... Sono gli incontri di Matteo durante la vendita speciale della rivista. «Occasione di verifica di cosa ci muove...»

Il banchetto Tracce a Rimini

#giornatatracce. «Una bellezza da gridare al mondo»

Lettere

A Rimini, la vendita della rivista con gli amici, davanti a un banchetto in un mercato al coperto. Tra gente che si ferma piena di domande e l'indifferenza di tanti. «E noi lì, senza grandi risposte, ma con il cuore. E con un strada»

La vendita di "Tracce" in pizzeria

#giornatatracce. «In pizzeria, a dire chi siamo»

Lettere

Stefano, quest'anno, vuole fare un passo in più rispetto alle vendite degli altri anni. Così chiede a Mirko di poter regalare la rivista nel suo locale. E, a fine serata, si chiede: «Ma chi è che può riempire così il mio cuore?»

La fermata di via Palestro a Milano

#giornatatracce. «C'ero anche io, che non lo avrei mai fatto »

Lettere

Mattia è un giovane medico. Al lavoro preferisce non sbandierare l'appartenenza al movimento. Ma l'amicizia nata alla Scuola di comunità è «una rivoluzione copernicana». Così si ritrova a vendere Tracce in centro a Milano. E, a un certo punto...

La vendita di "Tracce" in via Angelo Maj a Bergamo

#giornatatracce. Una festa per l'ospite più atteso

Lettere

A Bergamo, a una fiera di quartiere, per vendere la rivista di CL. «Vuole sapere perché cantiamo così?». A fine giornata si rincorrono i messaggi: “Il guadagno di oggi? L'incontro con l'umanità della gente»

Dopo la vendita di "Tracce" a Reggio Calabria

#giornatatracce. «Se è una cosa che fa bene, la compro»

Lettere

A Reggio Calabria, dopo i primi dubbi, ci si mobilita per la vendita fuori dalle chiese: «Può accadere sempre un imprevisto». C'è Maria, l'amica mendicante, che lascia il posto e dà consigli. E Gisella che verrà alla Scuola di comunità...

I grattacieli di City Life a Milano

#giornatatracce. «Ma chi vi ha scongelati?»

Lettere

Tra i grattacieli della nuova Milano, dove pronunciare le parole "Comunione e Liberazione" suona poco "politically correct». Si propone la rivista anche a Luca, la guardia del parco, che dice: «Con me cascate malissimo». E invece...

Sydney

#giornatatracce. «Fino a qui, ai confini del mondo»

Lettere

La copia della rivista nella casella della posta. E una distanza, non solo fisica, che si azzera. Dall'Australia, poche righe di Andrea raccontano perché Tracce può non essere solo un giornale...

La #giornatatracce nel 2016

#giornatatracce. "Vieni e vedi"

Lettere

"Il cristianesimo è un'esperienza". È il tema di Tracce di ottobre protagonista di tante iniziative il 19 e 20 per la diffusione straordinaria della rivista. In attesa dei vostri racconti, ecco cosa può accadere accettando questa sfida

Il gruppo dei "Morans" di Nairobi

Kenya. Se a vendere "Traces" sono i guerrieri Masai

Lettere

Una volta al mese, fuori dalle messe nella parrocchia dove si trovano a fare Scuola di comunità. Ecco cosa accade a Nairobi quando un gruppo di amici propone la rivista. «Qualcosa che a che fare con la vittoria di Cristo ora...»

Il pellegrinaggio ad Aparecida

«Verso Aparecida, in compagnia della mia solitudine»

Lettere

Nella notte tra il 5 e il 6 ottobre, le comunità del movimento di San Paolo e Rio de Janeiro sono andate in pellegrinaggio da Guaratinguetá al Santuario della patrona del Brasile. Anelise racconta l'esperienza vissuta durante il cammino

La Giornata di inizio anno di CL al Forum di Assago

«Se ci vai tu, perché non dovresti proporlo a loro?»

Lettere

Luigi invita i suoi studenti alla Giornata di inizio anno di CL. Prima è preoccupato che capiscano o che non si trovino a disagio. Poi lascia perdere e vive il suo gesto. Perché «il primo cuore che ha bisogno di essere risvegliato è il mio»